martedì 28 ottobre 2008

Tema

Mia figlia mi ha dato un tema da svolgere ed io per lei l'ho fatto molto volentieri.

Il titolo è: Trovi il tuo diario tra 30 anni....scrivine una pagina...

Svolgimento:

Ciao caro e vecchissimo diario....mamma mia quanto tempo è passato! Sei tutto ingiallito ed impolverato, che gioia ritrovarti. Ti ho trovato per caso, ti avevo proprio dimenticato in cantina... ma come ho potuto. Oggi dopo 30 anni eccoti qui, quanti ricordi, che nostalgia. Mi sei venuto tra le mani proprio oggi, in questa giornata così cupa e triste...sai sto inscatolando tutte le nostre cose... ce ne andiamo da questa casa che ci ha tenuto compagnia così tanto tempo e ci ha regalato dei momenti meravigliosi. E sì...ormai siamo vecchietti e.... SOLI... questa casa per noi è diventata enorme.
Sai l’abbiamo comperata quando i nostri figli erano piccoli perché avevamo bisogno di spazio, abbiamo fatto tantissimi sacrifici ma ci è sembrato giusto così, abbiamo voluto fare stare meglio i nostri pupetti.
Ora loro sono grandi, pensa Sara ha ben quarantatré anni è una donna bellissima ed ha una bambina ancora più bella di lei. E’ riuscita a coronare il sogno di diventare dottoressa, ma lo immaginavi vero? Le è sempre stata brava a scuola e non poteva essere che così. Ora lavora molto e le piace, però è lontana da noi e questo mi rende veramente triste. Non ci penso e so ch è giusto così ma avrei voluto averla vicino, avrei voluto poter stringere la mia nipotina molto più spesso...ma qui non c’era quello che lei cercava. Purtroppo non si può avere sempre quello che si desidera. L’importante è che lei sia felice e che si stia bene quando ci vediamo. Luca è sempre il solito precisino ed è diventato un bravissimo ingeniere....è stata dura ma anche lui è uscito a pieni voti ed ora è nel campo della ricerca...voleva fare l’inventore...mi ricordo quando ci diceva con il suo faccino ingenuo e ridente che voleva far vivere una famiglia una settimana con un litro d’acqua! Quante risate si facevano a tavola lui ed i suoi fratelli.... Dio quanto mi mancano quei momenti. Pensa che allora li sgridavo pure perché facevano chiasso e non stavano fermi ed adesso non sai cosa darei per avere la bacchetta magica e tornare a quei momenti.
Solo la saggezza della vecchiaia ti fa capire gli errori che hai fatto... quando passavi tutto il tempo libero a pulire e rassettare invece che sederti un attimo a scherzare con i bimbi!!
Federico è sempre il solito, solare felice e spensierato...lui a scuola ha faticato la metà dei suoi fratelli ottenendo comunque ottimi risultati perché lui è sempre stato un furbacchione, uno che riesce di riffa o di raffa ad arrivare alla meta senza farsi troppi problemi. Ha trovato il lavoro che fa per lui e gira il mondo felice di farlo.
Io e Gian abbiamo fatto proprio un ottimo lavoro e tantissimi sacrifici. Vedendo però quello che abbiamo devo dire che ne è valsa proprio la pena.
Ora son qui a 73 anni che raccolgo quel che rimane della nostra vita....è veramente difficile...niente più progetti sul futuro... perché oramai di futuro ne ho veramente poco....però tanti bei ricordi che mi accompagnano tutti i giorni.
La tristezza infinita che mi accompagna in questi giorni è dovuta al fatto che sento che il nostro tempo sta per finire...poi quando sto per toccare il fondo mi tiro su pensando che stiamo per coronare il nostro sogno...trasferirci al mare... eh si.. finalmente dopo 30 anni molliamo la nebbia e l’umidità e ce ne andiamo in una casettina piccina piccina ma con un terrazzo bellissimo che si affaccia sul mare. Questo è il mio conforto.
D’ora in avanti l’orologio rimarrà chiuso nel cassetto del mio comodino, ci alzeremo quando avremo voglia, ci prepareremo la colazione e la faremo sul nostro bel terrazzo accoccolati sul divanetto di fronte al mare.
Nella nostra casina sarà sempre pronta una cameretta per ospitare i nostri tre monelli ed ogni volta che li avremo con noi so di già che saranno serviti e riveriti come dei re e delle regine e ci godremo ogni attimo che loro ci regaleranno.
Non so se scriverò ancora delle pagine...ma ti porto con me... e spero di riprenderti in mano ancora.... e non credo tra 30 anni.
Quello che mi auguro e me lo auguro da sempre e di essere la prima a lasciare questa splendida compagnia, serenamente con mio marito ed i miei figli attorno a me...

4 commenti:

Andreina ha detto...

Ciao Daniela, Grazie per avermi votata sul blog di Mary Poppins! è il mio 1° concorso e non mi aspettavo proprio di ricevere voti, le altre ragazze sono state bravissime con le foto! è molto divertente! grazie ancora e passerò a trovarti a breve
un bacione Andreina

*maristella* ha detto...

Bonjour Dany...io sarò un po' più vecchiarella, ma spero ancora autosufficiente...che dici, c'è un posticino anche per me e Sergio,là dove vai...via dalla pazza folla!!! Un abbraccio grande, *Maristella*.

aldina ha detto...

ma io mi commuovo a leggere tutte queste belle parole .. :-)
bacio
aldina

MELANIA ha detto...

CHE BELLE PAROLE
MI SONO VENUTI I LACRIMONI...
CIAO MELANIA...
LANAEFILO.SPLINDER.COM